Imperiale Racing pronta a lasciare il segno anche al Mugello nel Campionato Italiano Gran Turismo

Campionato Italiano GT - Imperiale Racing - Mugello

Ad un mese di distanza dall’elettrizzante doppia gara di Monza, Imperiale Racing scenderà nuovamente in pista il prossimo weekend sul circuito del Mugello, quarto atto del Campionato Italiano Gran Turismo 2017 e appuntamento di metà stagione.

La pista toscana gode di una grande fama, forse per il nome evocativo di alcune delle curve che la caratterizzano sulle quali negli anni si sono scritte spettacolari pagine di motorsport. Sinuoso, in saliscendi e particolarmente tecnico, il tracciato toscano misura 5.245 metri e si caratterizza per il rettilineo d’arrivo in salita lungo oltre 1 chilometro, per la poderosa staccata della San Donato, la successione in discesa della Casanova-Savelli e le spettacolari Arrabbiate, entrambe verso destra.

Le Lamborghini Hurácan di Imperiale Racing si preparano ad affrontare l’appuntamento più caldo del campionato, che secondo le previsioni sarà caratterizzato da un sole battente con temperature dell’aria oltre i 30°. Sulla numero #146 si alterneranno al volante Luca Demarchi e Ivan Benvenuti, galvanizzati dal primo podio stagionale ottenuto al termine di una prestazione maiuscola all’Autodromo Nazionale di Monza e decisi a confermarsi protagonisti.

Imperiale Racing- Campionato Italiano GT - Car #146

Cambiamento di line-up sulla #123, con Alessandro Bonacini che sarà affiancato da Nicola Pastorelli. Classe 1968, di Modena, Pastorelli vanta un palmares di spicco nel Campionato Italiano Gran Turismo, dove ha conquistato la vittoria in classe GT Cup nel 2015, in coppia con il fratello Luca, mettendosi poi in luce anche nella passata stagione al debutto in classe GT3. L’esperienza di Pastorelli è completata dai risultati grazie ai quali si è distinto nella Targa Tricolore Porsche, dove ha colto un terzo posto nel 2013 e un secondo nel 2014.

Imperiale Racing - Campionato Italiano GT - car #123

Il weekend del Mugello, che precede i due mesi della pausa estiva, sarà determinante per stabilire le gerarchie di campionato che detteranno gli equilibri dell’ultima parte stagionale. Programma insolito con un venerdì molto intenso aperto dal consueto doppio turno di prove libere, in pista alle 9:00 e alle 12:10, seguito in serata dalle due sessioni di qualifica: Q1 alle 17:00 e Q2 alle 17:25. Sabato gara uno scatterà alle 16:00 e vedrà in pista nello stesso momento, per la prima volta in questa stagione, tutte le classi: GT Cup, GT Cup GTS, GT3 e Super GT3. Questo obbligherà i piloti a doversi destreggiare in un gruppo molto più nutrito, dove occorreranno nervi saldi e grande freddezza. Con la stessa modalità si correrà anche gara due, in programma domenica alle 13:15.

Notevole la copertura mediatica. Entrambe le gare saranno seguite da Rai Sport (Canale 58 DTT) e AutomotoTV (Canale 148 di Sky) mentre il sito ufficiale del campionato www.acisport.it/CIGT trasmetterà gli appuntamenti in live streaming.