Imperiale sale sul podio anche a Monza e mantiene la leadership nell’International GT Open 2017

Imperiale Racing - Podio Monza International GtOpen - Venturini Mapelli

Imperiale Racing ha centrato l’ottavo podio stagionale a Monza, penultimo appuntamento dell’International GT Open 2017, confermandosi in testa alla Classifica Piloti e Team.

 

Il team italiano si è presentato al via dell’appuntamento di casa con tre Lamborghini Huracán GT3 affidate a Thomas Biagi e Raffaele Giammaria (#1), Vito Postiglione e Andrea Fontana (#23), Marco Mapelli e Giovanni Venturini (#63) e l’obiettivo dichiarato di centrare un risultato di spessore davanti ai tanti tifosi italiani sulle tribune dell’Autodromo Nazionale di Monza.

Imperiale Racing -Podio Monza International GtOpen 2017 - #63

 

Le due sessioni di prove libere del venerdì hanno dimostrato il grande potenziale degli equipaggi Imperiale Racing sul circuito brianzolo, con le tre Lamborghini Huracán GT3 che hanno staccato il primo, il secondo e il quarto tempo. Nella prima serratissima sessione di qualifiche, disputata sabato, Marco Mapelli ha guidato con estrema precisione la #63 fermando i cronometri in 1’46.866 e conquistando la terza posizione a soli 86 millesimi dalla prima fila. Vito Postiglione, sulla #23 ha chiuso con il tempo di 1’47.073 in sesta piazza mentre Biagi sulla #1 si è qualificato con il decimo miglior tempo in 1’47.378.

Imperiale Racing - International GtOpen 2017 - #1

 

Buona la prestazione degli equipaggi Imperiale Racing anche nella Q2, disputata domenica. Venturini ha chiuso in 1’46.911 agguantando la quinta posizione con Giammaria che, staccato di meno di due decimi dal compagno di squadra, ha portato la #1 al settimo posto in 1’47.069. Fontana, con il tempo di 1’47.798, ha chiuso la sessione in tredicesima posizione.

Concitata la partenza di gara uno. Alla staccata della prima variante, un contatto tra la Mclaren #22 e la BMW #65 ha causato del caos che ha visto Postiglione e Mapelli entrare involontariamente in contatto e tagliare la prima chicane. Il pilota della #23 ha riportato i danni maggiori, ma ha continuato stoicamente la corsa, nonostante l’anteriore vistosamente danneggiato. Dopo il cambio pilota Fontana ha proseguito con determinazione il suo recupero e ha terminato la corsa all’ottavo posto.

Imperiale Racing - International GtOpen 2017 - #23

 

Sulla #63, Mapelli non si è lasciato impensierire dal caotico avvio e ha inanellato una serie di giri fantastici che gli hanno permesso di risalire fino alla testa della corsa prima del pit stop. Dopo il cambio pilota, penalizzato da un handicap di 10 secondi conseguenti al secondo posto conquistato nell’evento precedente a Silverstone, Venturini è rientrato in pista al terzo posto con il coltello tra i denti e al ventiseiesimo giro ha infilato con uno splendido sorpasso la Mclaren #22 artigliando la seconda posizione e un importantissimo risultato a podio.

Consistente la prestazione dell’equipaggio #1. Biagi si è tenuto lontano dai guai nella bagarre della partenza ed ha ottimizzato la sua prestazione rientrando per il pit stop in un momento favorevole. Giammaria ha quindi preso la guida per il secondo stint di gara perfezionando un notevole recupero che ha permesso di cogliere il settimo posto finale.

Più difficile gara due. Ancora una volta l’equipaggio #23, con alla guida Fontana, è rimasto coinvolto nelle prime fasi in un incidente con la Mercedes #74 alla staccata della Roggia e i danni riportati hanno costretto il team a ritirare la vettura.

Sulla #63 Venturini ha perso delle posizioni subito dopo la partenza, ma con grande grinta ha recuperato fino a riguadagnare il quinto posto prima del pit stop. Mapelli è rientrato in pista in mezzo al gruppo e con altrettanta determinazione ha finalizzato il recupero chiudendo al sesto posto.

Lineare la prestazione della Lamborghini Huracán GT3 #1. Giammaria non ha commesso errori nel suo stint spingendo a fondo negli ultimi giri prima del pit stop per consentire a Biagi di rientrare in buona posizione. Il pilota bolognese ha guidato con altrettanta precisione e ha condotto la vettura sino all’ottavo posto finale, dopo aver lasciato strada a Mapelli nel corso del ventiquattresimo giro.

Al termine di questo appuntamento, Giovanni Venturini resta leader della classifica di campionato con 97 punti e 5 di vantaggio su Rueda e Bouveng a quota 92, mentre nella classifica team Imperiale Racing è ancora in testa con 2 punti di vantaggio sul BMW Team Teo Martin.

 

International GT Open 2017 – Classifica Piloti

1. Giovanni Venturini pt. 97; 2. Fran Rueda – Victor Bouveng pt. 92; 3. Albert Costa – Philipp Frommenwile pt. 83; 4. Thomas Biagi pt. 81; 5. Miguel Ramos – Mikkel Mac pt. 78; 6. Dominik Farnbacher pt. 57; 7. Lourenço Beirão da Veiga pt. 52; 8. Rob Bell – Shaun Balfe pt.50; 9. Mario Farnbacher pt. 49; 10.  Vito Postiglione – Andrea Fontana pt. 41

 

International GT Open 2017 – Classifica Team

1 Imperiale Racing pt. 82; 2. BMW Team Teo Martin pt. 80; 3. Emil Frey Lexus Racing pt. 47; 4. Spirit of Race pt. 42; 5. Farnbacher Racing pt. 33

 

Giorgio Ferro (Imperiale Racing, Direttore Motorsport):

“Abbiamo cercato di sfruttare al meglio le potenzialità delle nostre Lamborghini Huracan davanti al nostro pubblico per tentare un allungo importante verso i nostri obiettivi finali. Ci siamo riusciti nella Classifica Piloti grazie alla performance come sempre efficace e consistente di Giovanni Venturini e Marco Mapelli. Purtroppo nella Classifica Team abbiamo perso un bel po’ del margine di vantaggio che avevamo prima di questo evento. Lo sapevamo fin dall’inizio che il livello di questo campionato è estremamente alto e che avremmo dovuto lottare fino all’ultima curva per finire davanti a tutti. Lo faremo. Con una determinazione se possibile ancora maggiore di quella messa in campo finora.”

Imperiale Racing tornerà in pista per l’ultimo decisivo appuntamento sul Circuito de Catalunya a Bracellona dal 27 al 29 ottobre prossimi.